LAVORO DIPENDENTE: IL RISCHIO DI AGIRE CON SISTEMI TIPICI DELL’INTERPOSIZIONE FITTIZIA DI MANODOPERA/ AGENZIA DI SOMMINISTRAZIONE – LAVORO AUTONOMO OCCASIONALE COME RISPOSTA A QUESTA SITUAZIONE- DISTORTA PERCEZIONE DEL SETTORE CONSAPEVOLEZZA DEL RUOLO SOCIALE E COMMERCIALE DELL’AGENZIA.

ARTICOLO DI LEGGE DI RIFERIMENTO:

a) l'articolo 6 e' sostituito dal seguente:         "Art. 6. -   1.   Le   imprese   dell'esercizio   teatrale, cinematografico e circense, i   teatri   tenda,   gli   enti,   le associazioni, le imprese del pubblico esercizio, gli alberghi, le emittenti radiotelevisive e gli impianti sportivi non possono far agire nei locali di proprietà o di cui abbiano un diritto personale di godimento i lavoratori autonomi dello spettacolo, ivi compresi quelli con rapporti di collaborazione, appartenenti alle categorie indicate ai numeri da 1) a 14) del primo comma dell'articolo 3, che non siano in possesso del certificato di agibilità. Per   le prestazioni svolte dai lavoratori di cui al numero 23-bis) del primo comma dell'articolo 3 il certificato di agibilità è richiesto dai lavoratori medesimi, salvo l'obbligo di custodia dello stesso che è posto a carico del committente. *Categorie 1-14

1) artisti lirici; 2) attori di prosa, operetta, rivista, varietà ed attrazioni, cantanti di musica leggera, presentatori, disc-jockey ed animatori in strutture ricettive connesse all'attività turistica; 3) attori e generici cinematografici, attori di doppiaggio cinematografico; 4) registi e sceneggiatori teatrali e cinematografici, aiuto registi, dialoghisti ed adattatori cinetelevisivi; 5) organizzatori generali, direttori, ispettori, segretari di produzione cinematografica, cassieri, segretari di edizione; 6) direttori di scena e doppiaggio; 7) direttori d'orchestra e sostituti; 8) concertisti e professori d'orchestra, orchestrali e bandisti; 9) tersicorei, coristi, ballerini, figuranti, indossatori e tecnici addetti alle manifestazioni di moda; 10) amministratori di formazioni artistiche; 11) tecnici del montaggio, del suono, dello sviluppo e stampa; 12) operatori di ripresa cinematografica e televisiva, aiuto operatori e maestranze cinematografiche, teatrali e radio televisive; 13) arredatori, architetti, scenografi, figurinisti teatrali e cinematografici; 14) truccatori e parrucchieri;

IN SEGUITO ALLA MODIFICA DI QUESTO ARTICOLO SECONDO UN INTERPRETAZIONE CORRETTA APPLICANDO LA NORMATIVA E LE MODIFICHE SI DETERMINANO DUE SITUAZIONI COMPLETAMENTE OPPOSTE:

1 LAVORO RAPPORTO DIPENDENTE.

QUESTO SI APPLICA QUANDO L’ANIMATORE (GRUPPO A CAT DALLA 1 ALLA 14) VIENE ASSUNTO DIRETTAMENTE DAL COMMITTENTE VILLAGGIO HOTEL CAMPING ETC. SI CONFIGURA UN RAPPORTO VERTICALE IN CUI IL LAVORATORE VIENE INSERITO IN UN ORGANIZZAZIONE AZIENDALE DOVE IL PROPRIETARIO O LA DIREZIONE SI OCCUPANO DI COORDINARE, SORVEGLIARE, IMPARTIRE ORDINI, DI APPLICARE PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI ED HANNO LA PIENA AUTONOMIA ECONOMICA DECISIONALE. IN QUESTI CASI PER EFFETTO E MODIFICA DELL’ARTICOLO 6 NON SERVE IL CERTIFICATO DI AGIBILITA’ INPS E BASTA SOLO IL DOCUMENTO UNILAV LA BUSTA PAGA ED IL CONTRATTO DI LAVORO. RIMANGONO GLI OBBLIGHI DELLA PAGA GIORNALIERA DEL VERSAMENTO DEI CONTRIBUTI INPS SUI FONDI FPLS E DEL CONTRIBUTO PENSIONISTICO BASE DEL 33,3% INPS DA CALCOLARE SUL NETTO PERCEPITO ED IL RISPETTO DELLE PAGHE DI SETTORE PREVISTE DAL CCNL DI RIFERIMENTO.

2 LAVORO RAPPORTO AUTONOMO CON PARTITA IVA SENZA PARTITA IVA PARASUBORDINATO OCCASIONALE.

QUESTO SI APPLICA QUANDOIL LAVORATORE DELLO SPETTACOLO IN QUESTO CASO L’ANIMATORE FA CAPO AD UN TERZO SOGGETTO QUINDI SI PASSA DA UN RAPPORTO CLASSICO A 2 DATORE DI LAVORO LAVORATORE DIPENDENTE AD UN RAPPORTO PLURIMO COMMITTENTE AGENZIA LAVORATORE. IN QUESTO CASO L’AGENZIA HA UN DIRITTO DI GODIMENTO LIMITATO DEI LOCALI IN CUI SI SVOLGONO LE ATTIVITA’ (MENTRE NEL PRIMO CASO IL DATORE DI LAVORO HA IL PIENO DIRITTO PERSONALE DI GODIMENTO) OFFRE UN SERVIZIO ESTERNO MA NON HA NESSUN POTERE DI ORGANIZZAZIONE O DI DECISIONE O DI SORVEGLIANZA E TANTOMENO L’AUTONOMIA ECONOMICA NELL’ORGANIZZZAZIONE AZIENDALE DEL COMMITTENTE HA PURE L’OBBLIGO DI SEGUIRE UN PROGRAMMA DECISO DAL COMMITTENTE. PER QUESTI CASI IL CERTIFICATO DI AGIBILITA’ RIMANE OBBLIGATORIO ED E’ POSTO IN CAPO AL COMMITTENTE L’OBBLIGO DELLA RICHIESTA E DELLA SUA CUSTODIA.

LA VARIAZIONE DELL’ARTICOLO 6 TOLTI I PLAUSI DEI POCHI INESPERTI CHE HANNO SOLO CAPITO UN DOCUMENTO IN MENO DA FARE NASCONDE INSIDIE SOTTILI MOLTO PERICOLOSE:

1 DI FATTO LE AGENZIE RISCHIANO DI ESSERE ESTROMESSE DAL MERCATO POICHE’ I COMMITTENTI POSSONO PROVVEDERE AUTONOMAMENTE A SELEZIONARE ED ASSUMERE GLI ANIMATORI SENZA ALCUN BISOGNO DEL SOGGETTO AGENZIA O COOPERATIVA.

2 PARTIAMO DALL’OBBLIGO PREVISTO DI RICHIESTA DEL CERTIFICATO DI AGIBILITA DI CUI IL POSSESSO E CUSTODIA RICADE IN CAPO AL COMMITTENTE. NEL MOMENTO CHE L’AGENZIA ASSUME DIRETTAMENTE IL PERSONALE PER FARLO OPERARE PRESSO UNA STRUTTURA TURISTICA RISCHIA SERIAMENTE DI ESSERE DENUNCIATA PER INTERPOSIZIONE FITTIZIA DI PERSONALE. NEL RAPPORTO DI L’AVORO DIPENDENTE VERTICALE L’ABOLIZIONE DEL CERTIFICATO DI AGIBILITA’, CHE ERA IL MOTIVO PRINCIPALE, PER CUI L’AGENZIA ASSUMEVA IL PERSONALE AGENDO COME TERZO SOGGETTO, ED IL MOTIVO PER IL QUALE ERANO AMMESSI IMPRESE DI SPETTACOLO CHE PROVVEDESSERO IN VECE DEL COMMITTENTE ALLA RICHIESTA DEL CERTIFICATO STESSO, CON LA MODIFICA DELL’ARTICOLO 6 VIENE A DECADERE QUESTA PRASSI QUINDI CIO’ CHE PRIMA ERA PRASSI COMUNE OGGI RISCHIA DI ESSERE INTERPRETATA COME INTERPOSIZIONE FITTIZIA DEL PERSONALE SE NON SI CAPISCONO I RISVOLTI DELLE MODIFICHE RECENTEMENTE APPLICATE DAL DECRETO DI SEMPLIFICAZIONE.

LAVORO OCCASIONALE O LAVORO ABITUALE

LA CIRCOLARE INPS DEL GENNAIO 2018 RIBADISCE CHE PER LE CATEGORIE DALLA 1 ALLA 14 DEL GRUPPO A SI COMPIONO I DIRITTI DEL CALCOLO DELL’ANNO CONTRIBUTIVO AL RAGGIUNGIMENTO DI 120 PRESTAZIONI LAVORATIVE.

PARTENDO DAL LIMITE DI 5000,00 EURO PER OGNI COMMITTENTE PREVISTO PER IL LAVORO

OCCASIONALE E PRENDENDO LA PAGA NETTA GIORNALIERA DEL SETTORE SPETTACOLO DI RIFERIMENTO, SENZA MAGGIORAZIONI (TFR 13° FESTIVITA) DI EURO 47,20 SI DETERMINA QUESTO CALCOLO 5000,00 EURO DIVISO 47,20 PAGA GIORNALIERA CHE DETERMINA UN NUMERO DI 106 PRESTAZIONI LAVORATIVE

SECONDO LA NOSTRA MODESTA INTERPRETAZIONE ABBINANDO IL REDDITO MASSIMO DI 5000,00 EURO ANNUI LA MANCANZA DI POSSIBILITA’ DI MATURARE IL DIRITTO ALL’ANNO DI ANZIANITA’ CONTRIBUTIVA, IL BREVE PERIODO DI IMPIEGO, ED IN MOLTI CASI ESSENDO UN RAPPORTO DI LAVORO NON RIPETIBILE NEL TEMPO SI CONFIGURA UN VERO E PROPRIO RAPPORTO DI TIPO OCCASIONALE.

VISTO CHE E’ MOLTO CONFUSA L’INTERPRETAZIONE DI OCCASIONALE O DIPENDENTE NEL SETTORE SPETTACOLO RITENIAMO CHE PARTENDO DAL LIMITE DI 5000,00 EURO CHE E’ IL PARAMETRO ECONOMICO INTERNAZIONALE DELLA PRESTAZIONE OCCASIONALE SI POSSA COMODAMENTE APPLICARE LO STESSO CALCOLO INPS IN MODO INVERSO PER DETERMINARE

IL NUMERO DI PRESTAZIONI MASSIME ANNUE APPLICABILI AI RAPPORTI OCCASIONALI CHE SONO APPUNTO 106 (ESCLUSI I RIPOSI O I GIORNI DI ASSENZA) OLTRE A QUESTO LIMITE SCATTA L’OBBLIGO DELL’ASSUNZIONE INTERMITTENTE A CHIAMATA CON FORMULA DI LAVORO DIPENDENTE IN CUI LA COMUNICAZIONE UNINTERMITTENTI HA LA STESSA FUNZIONE DEL CERTIFICATO DI AGIBILITA’ (PUR CON I SUOI LIMITI).

DETERMINATO IL LIMITE ECONOMICO DELLA PRESTAZIONE OCCASIONALE RIMANE DA CAPIRE QUANDO SCATTA L’OBBLIGO DI CONTRIBUZIONE E QUANDO SI E’ ESENTI. SECONDO LA CORRETTA INTERPRETAZIONE L’OBBLIGO DEL POSSESSO E DELLA RICHIESTA DEL CERTIFICATO DI AGIBILITA’ PRESUPPONE SEMPRE UN OBBLIGO DI VERSAMENTO CONTRIBUTIVO SALVO I CASI PREVISTI DAL COMMA 188 DELLA FINANZIARIA 2007 ANCORA IN VIGORE E PER I CASI PREVISTI DALL’INPS DI ESENZIONE O TITOLO GRATUITO.

PERCHE’ E’ IMPORTANTE IL CERTIFICATO DI AGIBILITA?? E’ IL DOCUMENTO CHE DI FATTO PERMETTE DI LAVORARE AD AGENZIE E LAVORATORI AL DI FUORI DEL LAVORO DIPENDENTE SENZA NESSUN TIPO DI PRESUNZIONE DI INTERPOSIZIONE FITTIZIA DEL PERSONALE O SOMMINISTRAZIONE. PARTENDO SEMPRE DAL PRINCIPIO CHE L’OBBLIGO DI RICHIESTA E CUSTODIA DEL CERTIFICATO DI AGIBILITA’ RICADE SEMPRE SUL COMMITTENTE, VISTO LA COMPLICATEZZA DELLA NORMATIVA E DELLE PROCEDURE E’ USO COMUNE CHE QUESTI ADEMPIMENTI VENGANO ASSOLTI DA IMPRESE DELLO SPETTACOLO APPALTATRICI CHE AGISCONO DI FATTO COME SOGGETTO INCARICATO DAL COMMITTENTE.

E’ IL DOCUMENTO CHE NON PERMETTE ATTI DI ELUSIONE O EVASIONE CONTRIBUTIVA CHE COTTRADDISTINGUE IL LAVORATORE COME APPARTENENTE AL SETTORE SPETTACOLO CHE CERTIFICA LA PAGA GIORNALIERA CHE DA DIRITTO AL LAVORATORE DI CONTABILIZZARE LA GIORNATA LAVORATIVA AI FINI PENSIONISTICI E DI AVERE I CONTRIBUTI VERSATI SUI FONDI FPLS.

DA TUTTA LA NORMATIVA SI RECEPISCE UNA CHIARA INDICAZIONE DI COME LA RICEVUTA UNINTERMITTENTI O IL CERTIFICATO DI AGIBILITA’ RAPPRESENTINO PROPRIO GLI STRUMENTI DI CONTROLLO E MESSI A DISPOSIZIONE PER COMBATTERE LAVORO NERO SOMMERSO E CONCORRENZA SLEALE COME PREVISTO ANCHE DALLA NORMATIVA INERENTE L’ABOLIZIONE DEL LAVORO INTERMITTENTE CHE NON VIENE APPUNTO APPLICATA A SPETTACOLO E TURISMO SETTORI PER IL QUALE IL LAVORO INTERMITTENTE E’ ANCORA COMUNEMENTE AMMESSO.

QUALI SONO LE MOTIVAZIONI PER CUI SONO LEGITTIMI I RAPPORTI DI LAVORO AUTONOMO OCCASIONALE: NEL RAPPORTO PLURIMO PREVISTO DAI CONTRATTI ATIPICI SPECIE IN MATERIA DI SERVIZI DI INTRATTENIMENTO E SPETTACOLO SI VANNO APPUNTO A SUDDIVIDERE IN MODO DIVERSO LE VARIE RESPONSABILITA’ INTERCONNESSIONE DI COMPETENZE E AUTONOMIA COMMITTENTE DIRETTORE ARTISTICO AGENTE MANAGER CAPO VILLAGGIO CAPO ANIMATORE ARTISTA QUINDI IN QUESTI CASI ABBIAMO UNA PLURALITA’ DI SOGGETTI CHE IN COMPLETA AUTONOMIA COLLABORANO E CONCORRONO PER RAGGIUNGERE UN OBIETTIVO. IN QUESTI CASI NON E’ ASSOLUTAMENTE INDIVIDUABILE CON CERTEZZA IL VERO DATORE DI LAVORO SE NON NELLA FIGURA DEL COMMITTENTE SEMPRE E COMUNQUE, QUINDI PARLIAMO DI UN LAVORATORE INSERITO IN UN ORGANIZZAZIONE AZIENDALE DI TERZI CHE NEL RISPETTO DI UN PROGRAMMA SVOLGE LA PROPRIA ATTIVITA’ IN AUTONOMIA CON UN RUOLO MARGINALE.

PER CAPIRE MEGLIO QUESTO ASSETTO POSSIAMO RIFARCI ANCHE AGLI OBBLIGHI DEL COMMITTENTE CHE SONO PREVISTI DAL’ ARTICOLO 26 DEL D.L.GS 81/08. METTENDO INSIEME I PEZZI DI QUESTO PUZZLE COMPLESSO SI DETERMINA CHE IL COMMITTENTE (HOTEL RISTORANTE PRIVATO CITTADINO PUBBLICA AMMINISTRAZIONE VILLAGGIO TOUR OPERATOR ETC) E’ IL VERO DATORE DI LAVORO E SULLO STESSO RICADE LA RESPONSABILITA’ SOLIDALE L’OBBLIGO DELLA RICHIESTA E CUSTODIA DEL CERTIFICATO DI AGIBILITA’ L’OBBLIGO DI SORVEGLIANZA E COORDINAZIONE IN BASE AL D.L.GS 81/08. CHI SONO LE AGENZIE ED I LAVORATORI??? APPUNTO DEI SOGGETTI CHE OCCASIONALMENTE IN UN BREVE DATO PERIODO DI TEMPO PREDETERMINATO CONCORRONO COME SOGGETTI ESTERNI A REALIZZARE UN SERVIZIO DI INTRATTENIMENTO SPETTACOLO SPORT O CULTURALE CHE IL COMMITTENTE INTENDE OFFRIRE ALLA PROPRIA CLIENTELA. IL COMMITTENTE/ORGANIZZATORE HA IL FINE DI MAGGIORE LUCRO, IL DIRITTO ESCLUSIVO PERSONALE DI GODIMENTO A TITOLO TEMPORANEO O DEFINITIVO DEI LOCALI, DI CONSEGUENZA LA MAGGIORE RESPONSABILITA’ GIURIDICA ED ECONOMICA. I SOGGETTI ESTERNI HANNO SOLO UN MARGINALE RUOLO NELL’ORGANIZZAZIONE ECONOMICA AZIENDALE DEL COMMITTENTE E AGISCONO PER UN SOLO SERVIZIO SPECIFICO E SPECIALIZZATO CHE PRESUPPONE APPUNTO ANCHE DETERMINATE COMPETENZE, CULTURALI, PROFESSIONLI, PERSONALI ED ARTISTICHE, IN VIRTU’ DI UN COMPENSO ECONOMICO PREDETERMINATO, CON RESPONSABILITA’ RIDOTTE, IN CUI ADDIRITTUR LA RICHIESTA DI UN DOCUMENTO ALLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, COME NEL CASO DEL CERTIFICATO DI AGIBILITA’ INPS, VIENE FATTA COME TERZO SOGGETTO A FAVORE DEL COMMITTENTE PER PERMETTERRE ALLO STESSO DI OTTEMPERARE AI SUOI OBBLIGHI.

RITENIAMO CHIARO CHE PER LO SPETTACOLO RISULTA PIU’ LEGITTIMO ED APPLICABILE IL PRINCIPIO DI LAVORO OCCASIONALE CON ORGANIZZAZIONE ED ADEMPIMENTI TIPICI DEL LAVORATORE PARASUBORDINATO.

OLTRE A QUESTI ASPETTI VOGLIAMO ANCHE RIMARCARE CHE IL LAVORO DI TIPO SUBORDINATO DIPENDENTE PRESUPPONE CHE L’AGENZIA O LA COOP ABBIANO LA PIENA ORGANIZZAZIONE AZIENDALE AUTONOMIA ECONOMICA E DECISIONALE E SOPRATUTTO DISCIPLINARE RIGUARDO UNA DATA SITUAZIONE. FACCIAMO UN PICCOLO ESEMPIO L’AGENZIA DECIDE DI SOSTITUIRE E LICENZIARE UN DIPENDENTE IN AUTONOMIA QUINDI SENZA CONSULTARSI CON IL COMMITTENTE E’ PERFETTAMENTE LEGITTIMO L’AGENZIA LICENZIA UN DIPENDENTE SU RUCHIESTA DEL COMMITTENTE PERCHE’ PRESENTA DELLE LAMENTELE, QUINDI AGISCE CON UN AZIONE DISCIPLINARE SU DIRETTIVE RICHIESTE ED IMPARTITE DA ALTRI, IL LAVORATORE IMPUGNA IL LICENZIAMENTO E DICE CHE LA DECISIONE DI INTERRUZIONE RAPPORTO E’ STATA DA PARTE DEL COMMITTENTE E CHE RICEVEVA ORDINI DIRETTI DAL COMMITTENTE ECCO COME SI CONFIGURA L’INTERPOSIZIONE DEL PERSONALE NEI RAPPORTI DI LAVORO DIPENDENTE. AL PRIMO VERIFICARSI DI UN CASO SIMILE L’AGENZIA’, NON AVRA’ STRUMENTI VALIDI PER DIFENDERSI PERCHE’ IL LICENZIAMENTO RAPPRESENTA PROPRIO LA PROVA DELL’APPLICAZIONE DI DIRETTIVE IMPARTITE DA ALTRI E LA CONSEGUENZA DI PROCEDIMENTI DISCIPLINARI DECISI E COMMISSIONATI DA ALTRI. IL CERTIFICATO DI AGIBILITA’ E’ PROPRIO LO STRUMENTO ED IL DOCUMENTO DI DIFESA DELL’AGENZIA O DI UNA COOP CHE NON PERMETTE MAI DI ESSERE ACCUSATI DI INTERPOSIZIONE FITTIZIA DI MANODOPERA E CHE DIMOSTRA CHE L’AGENZIA E LA COOP AGISCONO COME TERZO SOGGETTO IN NOME E PER CONTO DEL COMMITTENTE.

ALTRO CASO PER FARVI CAPIRE LA SITUAZIONE ISPEZIONE ITL LAVORO PARLA CON I LAVORATORI NON C’E’ UN CHIARO CERTIFICATO DI AGIBILITA’ INIZIA A CONTESTARE LE ORE E ADDIRITTURA SCRIVE CHE IL SERVIZIO E’ STATO ESTERNALIZZATO PER RIDURRE IL COMPENSO ECONOMICO DEGLI ADDETTI ELUDERE L’OBBLIGO DELLA PAGA GIORNALIERA TRAMITE PRATICHE DI INTERPOSIZIONE FITTIZIA DEL PERSONALE E AL PERSONALE DELLO SEPETTACOLO E’ STATO APPLICATO UN CONTRATTO AD ORE ELUDENDO DI FATTO L’OBBLIGO DELLA PAGA GIORNALIERA E DEL VERSAMENTO DEI CONTRIBUTI FPLS, IN QUESTO CASO NON FANNO UNA MULTA ALL’AGENZIA O ALLA COOP SCATTANO LE DENUNCE PENALI E LA CHIUSURA DELL’ATTIVITA’…E MAGARI IN QUESTO CASO IL COMMITTENTE E’ PURE QUEL SOGGETTO CHE SE LA CAVA CON I PROVVEDIMENTI E LE SANZIONI MENO IMPORTANTI.

ADOTTANDO IL SISTEMA DEL LAVORO OCCASIONALE AUTONOMO PARASUBORDINATO DI FATTO SI RISPETTANO DUE OBBLIGHI PRIORITARI COMUNQUE IL VERSAMENTO DEI CONTRIBUTI PENSIONISTICI IN MISURA DEL 33,3% E DEL VERSAMENTO DEI CONTRIBUTI MINORI QUINDI DI FATTO SI RISPETTANO GLI STESSI OBBLIGHI PREVISTI PER IL LAVORO DIPENDENTE E AUTONOMO CON PARTITA IVA PER IL SETTORE SPETTACOLO E NESSUNO POTRA’ MAI ACCUSARE L’AGENZIA O UNA COOP DI ELUSIONE CONTRIBUTIVA LAVORO NERO O INTERPOSIZIONE FITTIZIA DI PERSONALE RISTABILENDO IL CORRETTO EQUILIBRIO TRA COMMITTENTE AGENZIA LAVORATORE AI QUALI FANNO CAPO DELLE RESPONSABILITA’ SPECIFICHE A CUI OTTEMPERARE IN BASE AL RUOLO SVOLTO.

NELLO STESSO TEMPO SI RENDERA’ ANCHE PIU’ AGEVOLE E SEMPLICE IL CONTROLLO DELL’ITL LAVORO CHE POTRA’ CHIARAMENTE DISTINGUERE LA PARASUBORDINAZIONE SENZA ECCEPIRE NULLA ANCHE IN PRESENZA DI LAVORATORI AUTONOMI OCCASIONALI, DI UN VERSAMENTO CONTRIBUTIVO CORRETTO PER GIUNTA IDENTICO AI LAVORATORI DIPENDENTI O AUTONOMI DELLO STESSO SETTORE, IL RISPETTO DELL’APPLICAZIONE DELLA PAGA GIORNALIERA ATTESTATO ANCHE DALLA PRESENZA DEL CERTIFICATO DI AGIBILITA’ IL NUMERO DI GIORNATE LAVORATIVE INFERIORE A 106 CHE RAPPRESENTA IL LIMITE FISICO E MATEMATICO DELLA COLLABORAZIONE OCCASIONALE RESA ENTRO IL LIMITE DI 5000,00 EURO ANNUI COME PREVISTA ANCHE PER L’ESENZIONE NEI CASI DI APPLICAZIONE DELLA 188, E FACENDO ANCHE RIFERIMENTO, ALLA NORMATIVA IN MATERIA FISCALE, PER CUI I COMPENSI MATURATI NEL LIMITE DI 5000,00 EURO ANNUI SONO ASSIMILABILI NELLE CATEGORIE REDDITI DIVERSI, RISULTERA’ LEGITTIMA E CORRETTA L’INSTAURAZIONE DI UNA COLLABORAZIONE AUTONOMA OCCASIONALE SENZA ULTERIORI ECCEZIONI.

DIS-COLL sicuramente da non sottovalutare è la possibilità da parte del lavoratore di usufruire di trattamenti di disoccupazione dis-coll che sono molto simili ai trattamenti di disoccupazione ordinaria quindi anche in questo caso il compimento di 78 giorni continuativi di lavoro da il diritto al lavoratore di poter richiedere la L’INDENNITA’ DI DISOCCUPAZIONE.

VANTAGGI DELL’AGENZIA: SE GUARDANDO IL PROBLEMA INTENDENDO IL RAPPORTO DIPENDENTE E’ CHIARO CHE LE AGENZIE ORMAI SIANO IN SVANTAGGIO, MA SE GUARDIAMO INVECE ALL’AGENZIA COME SOGGETTO AUTONOMO FORMATORE E SELEZIONATORE DI PROFESSIONISTI DA IMPIEGARE CON RUOLI PROFESSIONALI ANDIAMO A SCOPRIRE CHE QUESTA COSA RAPPRESENTA UN OPPORTUNITA’ DI EVOLUZIONE DEL MERCATO E DI POSSIBILITA’ DI MAGGIORI GUADAGNI IL CLIENTE CHE NON VORRA PAGARE UN SERVIZIO PROFESSIONALE POTRA’ ARRANGIARSI DA SOLO COME PREVEDE LA NORMATIVA SELEZIONARE GLI ANIMATORI ASSUMERLI A SUO RISCHIO E PERICOLO PERCHE’ L’AGENZIA ASSUMERA’ UN ALTRO CONNOTATO. IO NON SONO QUI A DARTI L’OPPORTUNITA’ DI RISPARMIARE ESTERNALIZZANDO UN SERVIZIO AL TUO POSTO ED IN TUA VECE MA SONO IN GRADO DI PROVVEDERE IN TUO NOME E PER CONTO AD ORGANIZZARE UN SERVIZIO SPECIALIZZATO SETTORIALE ATTRAVERSO UN OPERA CAPILLARE DI SELEZIONE E FORMAZIONE DI FIGURE PROFESSIONALI CHE SIANO ALL’ATEZZA E CHE ABBIANO I REQUISITI PERSONALI PROFESSIONALI CULTURALI ED ARTISTICI PER RICOPRIRE I RUOLI RICHIESTI IN MODO CHE TU POSSA CORRETTAMENTE RISPONDERE ALLA PROMESSA CONTRATTUALE E COMMERCIALE DI INTRATTENIMENTO CHE GARANTISCI AI TUOI OSPITI, QUINDI I CASI SONO DUE: SE TU COMMITTENTE VUOI SPENDERE NIENTE IO AGENZIA TI PASSO UN NUMERO X DI CURRICULUM TU MI PAGHI ANTICIPATAMENTE PER IL LAVORO DI CONSULENZA E SELEZIONE E I NOSTRI RAPPORTI FINISCONO QUI, PERCHE’ SARAI TU COMMITTENTE A PROVVEDERE ALLA LORO ASSSUNZIONE ALLA LORO ORGANIZZAZIONE E QUINDI AD INSTAURARE UN RAPPORTO DI LAVORO DIPENDENTE SUBORDINATO ASSUMENDOTENE ANCHE I RISCHI IN CASO DI ASSUNZIONI CON PAGA O CATEGORIA NON CORRETTA O PER LA MANCATA FORMAZIONE PER I RISCHI SPECIFICI IN MATERIA DI SICUREZZA. IN ALTERNATIVA SE VUOI UN SERVIZIO PROFESSIONALE A NORMA DI LEGGE SICURO PERCHE TU COMMITTENTE NON TE NE INTENDI E NON VUOI ACCOLLARTI L’ONERE DI UN SETTORE CHE NON CONOSCI O NON HAI IL TEMPO DI SEGUIRLO, E VORRESTI CHE IL SERVIZIO RISPETTI LA PROMESSA DI INTRATTENIMENTO CHE LA TUA STRUTTURA GARANTISCE AI PROPRI OSPITI ALLORA IN QUESTO CASO TI AFFIDI AD UN AGENZIA DI PROFESSIONISTI ANCHE CONSAPEVOLE CHE INVESTIRAI MENO TEMPO E PIU DENARO E DOVRAI SINCERARTI DI DISPORRE DI UN BUDGET ADEGUATO IN MODO CHE L’AGENZIA O LA COOP SI ADOPERINO CON I CORRETTI STRUMENTI PER FARE SI CHE IN TUO NOME E PER TUO CONTO AGISCA NEI LIMITI DEL RISPETTO DELLE NORMATIVE PROPONENDOTI DELLE CIFRE CORRETTE PER PROFESSIONISTI E SEMI PROFESSIONISTI. DIVENTA CHIARA LA DIVISIONE TRA DILETTANTISMO, IMPROVVISAZIONE E DELLE SELEZIONI FATTE SU SUBITO FACEBOOK E GOOGLE CON IL CHIARO INTENTO DI OPERARE SOLO IN NOME DELLA MEDIA UOMO MESE PIU’ BASSA POSSIBILE E DI AVERE QUALCUNO DA MANDARE E UN LAVORO PROFESSIONALE CHE SI CONCRETIZZA CON LA SELEZIONE DI PROFESSIONISTI E L’OPERA DI FORMAZIONE A SCOPO PROFESSIONALE TRAMITE CANALI ED INDIRIZZI DIVERSI PIU’ ESCLUSIVI CHE PER LORO NATURA TENDONO AD ESTROMETTERE IL DILETTANTE SIA PER IL TIPO DI CONTRATTO APPLICATO, CHE PER LE PROFESSIONALITA’ RICHIESTE.

SE DA UNA PARTE IN NOME DELLA SEMPLIFICAZIONE E QUINDI DELL’UNILAV E DELL’ABROGAZIONE DEL CETIFICATO DI AGIBILITA SI RAPPRESENTA LA MAGGIORE OPPORTUNITA’ DI PROLIFERARE DELLA CONCORRENZA SLEALE, DELL’IMPROVVISAZIONE, DEL DILETTANTISMO, DELL’AUMENTARE DEI CONTENZIOSI, DELLA POSSIBILITA’ DI RICADERE NELL’INTERPOSIZIONE FITTIZIA DEL PERSONALE O DI FARSI ELEVARE SANZIONI DI OGNI TIPO, L’AGIBILITA’ ED I RAPPORTI AUTONOMI OCCASIONALI IN TUTTE LE LORO FORME SONO DI FATTO L’ASSETTO PIU’ GARANTISTA E OFFRONO LA RISPOSTA DEI PROFESSIONISTI AL PROBLEMA PERCHE’ APPUNTO I SERVIZI ESTERNALIZZATI CORRETTAMENTE SARANNO PREROGATIVA ESCLUSIVA DI SOGGETTI PROFESSIONISTI E NON DI DILETTANTI

TRADOTTO IN PAROLE POVER CHI VUOLE SPENDERE 1200 EURO AL MESE LORDI PER ANIMATORE NON HA BISOGNO DELL’AGENZIA PUO’ PROVVEDERE DA SOLO PERCHE’ LA CIFRA DI 1200,00 E’ AMPIAMENTE AL DI SOTTO DI QUALUNQUE MINIMO SINDACALE O DI TABELLA RETRIBUTIVA DI CCNL DI SETTORE E QUINDI RAPPRESENTA UNA CIFRA TROPPO BASSA PER PERMETTERE A QUALUNQUE SOGGETTO APPALTATORE O FORNITORE DI SERVIZI DI OTTEMPERARE AL TUTTI GLI ADEMPIMENTI PREVISTI DALLA NORMATIVA E QUINDI DI ASSUMERSI IL RISCHIO DI PROVVEDERE AD ASSUNZIONI DIRETTE PER OFFRIRE IL SERVIZIO.

CHI VORRA SPENDERE CIFRE CHE ANDRANNO DAI 1400 EURO LORDI A SALIRE POTRA’ ACCEDERE AD UN LIVELLO PROFESSIONALE E GIUSTIFICHERA’ L’ESTERNALIZZAZIONE SEL SERVIZIO QUINDI IL RIVOLGERSI AD UN AGENZIA AD UNA COOP PER LA REALIZZAZIONE DELLO STESSO.

LA PRIMA DOMANDA E’ LA SEGUENTE: I COMMITTENTI ANCHE IN VIRTU DELLA NUOVA FATTURAZIONE ELETTRONICA CHE RENDE I FLUSSI ECONOMICI IN ENTRATE ED USCITA ACORA PIU TRACCIABILI, COME VORRANNO AGIRE???

E’ CHIARO A TUTTI CHE 1200 EURO LORDI NON PERMETTONO NEMMENO AL COMMITTENTE DI OTTEMPERARE A TUTTI GLI OBBLIGHI NORMATIVI DEL SETTORE CORRETTAMENTE ANCHE NEL CASO CHE ASSUMA DIRETTAMENTE IL PERSONALE E COME LO SAPPIAMO NOI NE SONO CONSAPEVOLI ANCHE INPS AGENZIE DELLE ENTRATE E MINISTERO DEL LAVORO.

LA SECONDA DOMANDA E’ LA SEGUENTE: LE AGENZIE ALLA LUCE DI TUTTI I RISCHI CHE COMPORTA CONTINUARE AD OFFRIRE UN SERVIZIO BEN AL DI SOTTO DI QUALUNQUE MINIMO SINDACALE (PERCHE VUOL DIRE CHE L’AGENZIA CHE ACCETTA 1200 EURO LORDE AD ANIMATORE DEVE RAGIONARE IN UN BUDGET DI 950 EURO LORDI AL MESE SE VUOLE RISERVARSI UN UTILE) VUOLE CONTINUARE A FARE IL PARAFULMINE DEL COMMITTENTE??? OPPURE L’AGENZIA E’ CONSAPEVOLE DEL RUOLO ECONOMICO E SOCIALE CHE SVOLGE QUINDI AGENDO INTERMINI COMMERCIALMENTE CORRETTI INIZIERA’ A RAPPORTARSI CON I COMMITTENTI CON CIFRE DIVERSE DA PROFESSIONISTI E SMETTERA’ DI FARE IL PARAFULMINE DEL COMMITTENTE???

QUI NON E’ UNA QUESTIONE DI MATEMATICA DI MEDIA UOMO AL MESE DI TIPO DI CCNL APPLICATO ORE DI LAVORO O DI COMPETENZA DEL PERSONALE IMPIEGATO O DI COOPERATIVA QUI SI PARLA DI UN PROBLEMA BEN PIU’ PROFONDO E RADICATO CHE GENERA’ ILLEGALITA’ DI OGNI TIPO. NOI ABBIAMO FATTO CENTINAIA DI PROIEZIONI PRENDENDO IN CONSIDERAZIONE AUTONOMI DIPENDENTI DI OGNI LIVELLO NEL RISPETTO DELLEPAGHE MINIME SINDACALI DI SETTORE E DA TABELLE DI CCNL DI RIFERIMENTO E SI FINISCE SEMPRE TRA I 39,20 ED I 41,30 EURO LORDI GIORNALIERI CHE TRADOTTO IN COSTI LORDI MENSILI SONO 1038,80 E 1094,45 ED A QUESTI COSTI BISOGNA AGGIUNGERE ANCORA L’IRAP IL COSTO DELLE BUSTE PAGHE DEL CONSULENTE DEL LAVORO DELLE DICHIARAZIONI ERGO NON E’ MATEMATICAMENTE POSSIBILE GESTIRE QUESTA TIPOLOGIA DI PERSONALE CON CIFRE AL DI SOTTO DEI 1400,00 EURO MENSILI SE LO SI FA’ SI E’ SICURAMENTE IN UN REGIME DI ILLEGALITA’ E SI STA AGENDO IN TERMINI DI CONCORRENZA SLEALE MA NON PERCHE’ E’ LA COOP A SOSTENERE QUESTA TESI MA PER PRESA DI COSCIENZA NEI RIGUARDI DELLA PURA E MERA APPLICAZIONE DI CALCOLI MATEMATICI.

LA COOP IN QUESTO CASO NON E IL SOGGETTO CHE VUOLE RAPPRESENTARE LA DIVISIONE IN BUONI CATTIVI SFRUTTATORI O CORRETTI, LECITO O ILLECITO, MA LO STRUMENTO CHE VI INFORMA SULL’EVOLUZIONE DELLA NORMATIVA E DI COME APPLICARLA CORRETTAMENTE E AL LIMITE DI FORNIRVI DEI SERVIZI PROFESSIONALI. PERCHE’ I CONSULENTI DEL LAVORO PROPENDONO IN QUESTI CASI A CONSIGLIARE FORMULE DI LAVORO DIPENDENTE COMPRESO L’ASSUNZIONE A PAGA ORARIA?? PERCHE’ IL CORRETTO ASSETTO E LA CORRETTA GESTIONE DEL SETTORE DELLO SPETTACOLO COMPORTA PIU’ OBBLIGHI PIU’ CARTA DA PRODURRE PIU’ ADEMPIMENTI DA RISPETTARE ED ANALISI PIU’ APPROFONDITE DI DIRITTO DEL LAVORO IN MATERIA CONTRIBUTIVA, DI SICUREZZA SUL LAVORO E FISCALI MOLTO COSTOSE CON POCHI ESPERTI IN GRADO DI FARLE CORRETTAMENTE, QUINDI SI CERCA DI STANDARDIZZARE IL SETTORE, MA SPESSO LA PRESUNZIONE DI STANDARDIZZARE QUALCOSA CHE IN FONDO NON SI CONOSCE SUL SERIO PORTA A NON APPLICARE LA CORRETTA LEGISLAZIONE O NORMATIVA O AD ESSERE CONVINTI DI ESSERE ESENTATI DA UN ADEMPIMENTO, PERCHE’ E’ FACILE CONFONDERSI E FARE UN INTERPRETAZIONE SUPERFICIALE O PARZIALE CHE ALLA FINE SEMBRA GIUSTIFICARE L’AGIRE AL DI SOTTO DELLE PAGHE MINIME DI SETTORE O ADDIRITTURA, L’AGIRE CON L’ERRATA SICUREZZA DI AVER TROVATO CHISSA’ QUALI ALCHIMIE PER NON RISPETTARE L’OBBLIGO DELLA PAGA GIORNALIERA O L’AGIRE IN NOME DEL UTILE AZIENDALE SENZA PREOCCUPARSI DEL RESTO. QUESTA SITUAZIONE E’ TALMENTE DIFFUSA CHE LA STRAGRANDE MAGGIORANZA DEGLI OPERATORI, ORMAI NON E’ PIU’ NEMMENO IN GRADO, DI RENDERSI CONTO CHE LA CONCORRENZA SLEALE E L’ILLEGALITA’ SONO LORO STESSI E CHE AGISCONO SISTEMATICAMENTE FUORI DALLA LEGALITA’ BENCHE CONVINTI DI AGIRE CORRETTAMENTE.